CAPODOGLIO

Una delle questioni delle quali si discute in maniera ricorrente in questo periodo è l’inquinamento
ambientale.
Si tratta di un problema molto serio che deve essere al più presto affrontato, perché arriveremo a un
punto in cui verremo invasi non solo dalla plastica, ma da qualsiasi rifiuto che troviamo nel nostro
pianeta.
Si può, inoltre, notare che a causa di questi rifiuti nell’acqua galleggiano numerosi pesci morti,
come nel caso del capodoglio spiaggiato in una spiaggia spagnola della Murcia nell’aprile dello
scorso anno, che aveva ingerito 29 kg di plastica.
Oltre a questo fatto ne sono accaduti molti altri nella nostra più totale indifferenza, perché se tutti
noi ci impegnassimo a salvaguardare il nostro pianeta, allora sicuramente vivremmo meglio e non
in quella che è diventata una discarica a tutti gli effetti.
Tutto ciò è uno spettacolo impressionante: non esiste solamente l’inquinamento del mare, ma anche
quello dell’ambiente circostante; purtroppo la natura è fortemente inquinata, infatti le spiagge
sembrano discariche.
Oltre a questo c’è anche il problema dei rifiuti speciali prodotti dalle fabbriche, che contengono
sostanze altamente tossiche, le quali devono subire processi molto più complessi di smaltimento
rispetto a un semplice rifiuto e ciò è molto costoso.
Non si può solamente restare a guardare di fronte a questo terribile fenomeno, ma occorre agire e
affrontare la situazione il più presto possibile; non è accettabile proseguire con questa forma di
inquinamento, perché continuando in tal modo, verrebbe distrutta ogni forma di vita sulla terra.
Dovremmo far capire, quindi, a coloro che non contribuiscono, e a coloro che verranno in seguito,
che è fondamentale la difesa dell’ambiente per la salute e il benessere di tutti.
Nel nostro piccolo possiamo avere delle piccole accortezze, come spegnere la luce se non ci serve,
inoltre possiamo installare, se ci è possibile, pannelli solari e fotovoltaici; è importante gettare
l’immondizia in pattumiera invece di buttarla a terra e praticare, soprattutto, la raccolta
differenziata, facendo la separazione dei rifiuti, così che quelli organici serviranno a produrre
energia.
Allo stesso tempo non sprechiamo l’acqua, che è un bene prezioso in natura ed è facilmente
contaminabile.
Esistono molti altri rimedi per poter salvare il nostro pianeta e soprattutto la natura, ma la causa
dell’inquinamento siamo noi stessi. Dobbiamo, prima di tutto, metterci ben chiaro in mente che se
tutti noi contribuissimo, riusciremmo probabilmente a superare questo enorme problema che
abbiamo creato, perché qualsiasi ostacolo che ci si presenta deve essere superato e affrontato,
perché da piccolo può trasformarsi in un problema ancora più grande.

1 luglio 2020

Spiagge di plastica

Una delle questioni delle quali si discute in maniera ricorrente in questo periodo è l’inquinamento ambientale. Si tratta di un problema molto serio che deve essere […]
7 gennaio 2020

Un nuovo volto per Joker

Da quando è stato annunciato, il film “Joker” ha creato subito molto scalpore; soprattutto dopo la nomina di Joaquin Phoenix come attore che avrebbe interpretato il […]